Torta di rose

Questa torta non ha bisogno di troppe presentazioni, è conosciuta da tutti ed esistono innumerevoli varianti, vi presento la mia!Una torta davvero delicata nell'aspetto, bella da vedere e squisita da mangiare in ogni momento della giornata, un ripieno saporito e coinvolgente, insomma, una rosa tira l'altra! Ho cucinato questa delizia poche domeniche fa, quando il tempo non era clemente e i sensi reclamavano qualcosa di caldo, accogliente e profumato...sfogliando un mio vecchio e consunto ricettario di Sale&Pepe, ho ritrovato lei, la mia torta di rose e mi sono ricordata che non la cucinavo da tempo, allora mi sono detta che dovevo per forza rimediare!Negli anni ho apportato delle modifiche alla ricetta originale, che ho appuntato diligentemente sul mio taccuino e ritrovarla è stato un pò come tornare indietro nel tempo, aprire il mio scrigno di ricordi e pensieri e tornare un pò più giovane. La lievitazione non richiede tempi lunghi, la fragranza si diffonde subito regalando momenti di gioioso conforto, soprattutto ora che ci troviamo in una stagione di passaggio e non sempre il sole ed il cielo blu arrivano per allietarci. Regalatevi un momento di relax e preparate questo meraviglioso dolce, vedrete che il sorriso farà capolino sul vostro viso in un attimo, come per magia! Buona lievitazione!

INGREDIENTI per una teglia di 20 cm

  • 380 gr farina 00
  • 6 gr lievito di birra secco
  • 190 ml latte intero
  • 80 gr zucchero semolato
  • 1 tuorlo
  • 40 gr burro

Per la farcitura

  • 150 gr uvetta sultanina
  • 90 gr noci
  • confettura di arance q.b.
  • 2 cucchiai di zucchero

Per la copertura

  • 1/2 tuorlo
  • 2 cucchiai zucchero di canna
  • zucchero a velo q.b.

Preparazione

Sciogliete il lievito nel latte tiepido con 10 gr di zucchero semolato e fate riposare per 5 minuti, sciogliete il burro e lasciate raffreddare, nel frattempo fate rinvenire le uvette in acqua tiepida.

 In una planetaria unite la farina setacciata ed il tuorlo ed azionate a media velocità, aggiungete 70 gr di zucchero e unite a filo il latte con il lievito, formate un panetto omogeneo. Stendete su un asse di legno leggermente infarinato la pasta, formando un rettangolo grande 40x25 cm.

Stendete la marmellata sulla pasta, dovete creare una base di un paio di millimetri e lasciate mezzo cm di spazio dal bordo, cospargete tutta la superficie con i gherigli di noci che dovrete frantumare con le mani, distribuite le uvette (precedentemente strizzate e asciugate) e versate in modo omogeneo sulla pasta  due cucchiai di zucchero. 

Create un rotolo ripiegando la pasta dal lato più lungo e facendola aderire bene, con un coltello tagliate 9 dischi che andrete a posizionare in una tortiera imburrata, inserendo il primo al centro e gli altri a raggiera, fate lievitare la torta all'interno del forno coprendo con un canovaccio asciutto, per un'ora e mezza, vedrete che aumenterà di volume. Accendete il forno a 175° modalità ventilata e continuate a far lievitare fino a quando avrete raggiunto la temperatura desiderata, prima di infornare spennellate la superficie con metà tuorlo sbattuto e distribuite sulla torta due cucchiai di zucchero di canna.

Fate cuocere per 30 minuti, fate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo, servite tiepida o fredda, potete conservarla in luogo asciutto e coperta da una campana di vetro per un paio di giorni al massimo, ha la consistenza e le caratteristiche di un pan brioche.

Bon appétit!