Pizza con provola,cipolla rossa di Tropea, tonno,olive nere

Come molti di voi, amo da impazzire la pizza e la focaccia. La pizza può essere condita in ogni modo, con pomodoro o senza, con formaggio o senza, ortaggi di ogni tipo, fantasia a volontà! Avevo in casa delle cipolle rosse di Tropea, davvero eccezionali ed ho detto...perché no, prepariamo una bella pizza, bianca senza pomodoro, ma che sappia di casa, di armonia, di bontà. Soffice come piace a me, da gustare a pranzo o a cena, da preparare agli amici, da assaporare e consumare in un soffio, talmente è buona. Personalmente amo molto la provola affumicata e (in verità non esiste un formaggio che io non ami)  le cipolle rosse di tropea, oltre che ad essere molto buone, si prestano molto ad essere accompagnate dagli altri ingredienti che ho accostato. 

Il fine settimana solitamente è ideale per sfornare un lievitato, il sapore della pasta cruda mi ricorda proprio la domenica sera o il sabato sera, mi riportano a quando ero ragazza, si organizzavano le serate fra amici e immancabilmente si partiva in direzione pizzeria, per tornare a casa carichi di pizze! Da anni la preparo anche a casa e gli ingredienti che potete utilizzare sono davvero tantissimi, pizze per tutti i gusti!! Mia figlia riesce sempre a rubarmi i pezzettini che rimangono attaccati al contenitore, quando estraggo il panetto per stenderlo, ne è davvero ghiotta e se potesse la mangerebbe tutta cruda :-)) Questa mia versione non prevede il pomodoro, credo che l'accostamento di questi sapori non lo richieda, ma è un mio gusto personale, le olive per me non devono mai mancare, ne vado matta fin da piccola e io abbonderei fino ad esaurire l'intero barattolo....

Mi piace vedere il panetto che lievita, cresce di ora in ora, pazientemente, per regalare poi una squisita cena!! Allora amici.....mani in pasta!!Buona preparazione.

INGREDIENTI per una teglia di circa 50x30

  • 500 gr farina00 (oppure farina integrale)
  • 280/300 ml acqua a temperatura ambiente
  • 1/2 panetto di lievito di birra fresco
  • 3 cucchiai olio extra vergine di oliva
  • 12 gr sale fino
  • 1 cipolla rossa di Tropea, grande
  • 2 scatole tonno all'olio da 80 gr ciascuna
  • 1 provola affumicata, grande (o mozzarella per un sapore più delicato)
  • olive nere q.b.
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • sale fino q.b.

Preparazione

Preparate la pasta per la pizza,in una planetaria inserite la farina, il lievito spezzettato e azionate il robot con il gancio per impasto. Unite a filo l'acqua, l'olio e infine il sale, create un panetto omogeneo, impastate a bassa velocità per un paio di minuti. Se utilizzate la farina integrale spesso serve aggiungere un pochino in più di acqua, non abbondate troppo, verificate che l'impasto non sia esageratamente appiccicoso.
Formate una palla e mettetela a lievitare in un contenitore di vetro o plastica, precedentemente oliato, coperto da pellicola alimentare o da un canovaccio pulito. Lasciate per due ore all'interno del forno spento, con la sola luce accesa. Per lievitare bene non deve essere messo a contatto con fonti di aria fredda, ma mantenete sempre una temperatura costante.
Nel frattempo tagliate a fette non troppo sottili la cipolla e lasciatela a bagno per un'ora nell'acqua fredda, per renderla più digeribile, al termine dell'ora, scolatela bene e asciugatela.
Preparate il tonno in un contenitore, tagliate a fette la provola e lasciate da parte, se preferite un formaggio più delicato utilizzate la mozzarella,che non faccia acqua o la provola dolce. Scegliete la tipologia di olive nere che più amate, anche quelle leggermente piccanti se volete, Taggiasche, di Gaeta, Kalamata...insomma, quelle che preferite.

Trascorso il tempo di lievitazione togliete il panetto, stendetelo sulla leccarda ricoperta da carta da forno, oliate la superficie della pizza e salate con sale fino (o grosso se amate sentire il granello quando la mangiate).
Lasciate lievitare per altri 30/40 minuti nel forno spento con luce accesa, estraete e accendete il forno a 200° modalità ventilata.
Infornate la pizza per 10 minuti, estraete e condite con la provola, il tonno, la cipolla e infine le olive, oliate leggermente e infornate ancora per altri 5/7 minuti. Verificate che la pasta sia cotta bene altrimenti aumentate i tempi di cottura per qualche minuto.

Sfornate e servite calda.
Se volete potete conservarla per una giornata in frigorifero, una volta raffreddata e scaldarla entro le 24 ore, altrimenti congelatela a tranci e scongelatela quando volete gustarla.

Cosa ve ne pare?Per me, davvero saporita e ottima!!

Bon appétit!!