Pavlove con crema pasticcera al rum e uva

Buongiorno amici, questo è un dolce che amo particolarmente, per la sua bontà e per la sua bellezza nel presentarlo. Un guscio di meringa soffice e friabile, con dolcissima crema pasticcera al rum, adornata da uva o altra frutta di stagione, in base ai propri gusti. La sua storia è delicata come questo dessert...è un dolce nato attorno al 1926 da uno chef in Nuova Zelanda, per onorare e celebrare la famosa ballerina russa Anna Pavlova, una torta che vuole rappresentare appieno la bellezze e leggerezza della ballerina classica dopo che Berth Sachse (lo chef), la vide esibirsi con tutta la sua leggiadria e pacatezza, con questa carnagione bianca che lo incantò all'istante. Ne fu letteralmente folgorato ed ecco che sognò un dolce solo per lei, che la potesse rappresentare, che fosse raffinato ed elegante e sublime, bianco e candido come la sua pelle e come i vestiti che solitamente indossava....così nacque la pavlova, che rappresenta questa artista in modo eccellente e che non delude mai il palato. Potete preparare qualche giorno prima la parte di meringa e conservarla in barattoli di alluminio o vetro e poi arricchire l'interno come più vi aggrada, io ho scelto l'accostamento con il rum, ma potete farcire con panna montata, frutta di diverso genere e sapore, sta a voi far volare la fantasia, proprio come fece Berth quando si incantò e creò questa meraviglia!

INGREDIENTI per 6 pavlove da 8/10 cm

  • 75 gr albumi a temperatura ambiente
  • 75 gr zucchero a velo
  • 75 gr zucchero semolato
  • 7,5 gr amido di mais
  • 1 cucchiaio aceto di mele

Per la crema pasticcera al rum

  • 500 ml latte fresco
  • 150 gr zucchero semolato
  • 125 gr tuorli
  • 40 gr amido di mais
  • 2/3 cucchiai di rum

Per decorare

  • 1 grappolo grande di uva banca dolce
  • zucchero a velo q.b.


Preparazione

Preriscaldate il forno a 150° modalità ventilata, stendete su due leccarde un foglio di carta da forno e disegnate 6 cerchi di 8/10 cm, oppure formate una torta unica di circa 16/18 cm.

Iniziate a montare gli albumi che devono essere tassativamente a temperatura ambiente, aggiungete poco alla volta i due zuccheri precedentemente mischiati, montate per qualche minuto a velocità alta fino ad ottenere la consistenza della classica meringa, bianca e lucida, unite infine l'amido e l'aceto di mele e lavorate ancora per un minuto circa.

Versate il composto in una sacca da pasticcere e inserite un beccuccio con apertura grande (io ho scelto quello a stella) fate un primo cerchio sul primo tondo disegnato riempiendolo per intero, poi create dei bordi facendo scendere il composto in modo regolare, per una altezza di 4/5 cm circa. Si devono formare dei cestini vuoti all'interno, in modo che possiate poi riempirli con la crema. Procedete in questo modo fino ad esaurimento della meringa, infornate per circa 70/75 minuti, trascorso il tempo, fate raffreddare le meringhe all'interno del forno con la porta aperta senza toglierle, una volta raffreddate posizionatele su un piatto da portata.

Preparate la crema pasticcera, in un pentolino versate il latte e scaldate a fuoco basso, nel frattempo in una ciotola montate bene le uova con lo zucchero con delle fruste elettriche e create un composto chiaro e spumoso, aggiungete l'amido e il rum e fate amalgamare bene il tutto. Quando il latte inizierà a bollire versate il composto di uova e continuate a mescolare con una spatola fino a quando la crema si sarà addensata, spegnete e fate raffreddare adagiando sulla superficie un foglio di pellicola per alimenti, in modo che aderisca bene alla crema.

Lavate la vostra frutta, in questo caso l'uva, che ho deciso di lasciare intera, se gli acini fossero troppo grandi divideteli a metà, asciugate bene gli acini e tenete da parte.

Quando la crema sarà ben raffreddata, fatela rinvenire con una frusta elettrica e distribuitela all'interno delle pavlove, io ho utilizzato una sac à poche, creando un leggero ricamo, ma potete utilizzare un cucchiaio, distribuite l'uva e cospargete con zucchero a velo.

Potete sostituire l'uva con altra frutta, come frutti di bosco, aromatizzare la crema pasticcera con buccia di limone e vaniglia anziché il rum, oppure sostituirla con della panna, insomma, il giorno in cui vorrete preparare questo dolce, vedrete cosa vi suggerirà il vostro palato...

Bon appétit!!!