Pasta e fagioli

Un classico piatto autunnale ed invernale, amo particolarmente questa stagione e il sapore della pasta si unisce alla bontà dei fagioli, le erbe aromatiche sono fondamentali, io utilizzo rosmarino, alloro e salvia e un soffritto per iniziare. C'è chi la ama più liquida e brodosa, chi più asciutta, io prediligo una via di mezzo e pasta all'uovo di ottima qualità, in questo caso Pasta Luciana Mosconi, i maltagliati, è la prima volta che la utilizzo e la bontà devo dire che si sente subito. Potete trovare altri loro prodotti superlativi nei migliori supermercati, come Esselunga. Esistono diverse varianti di questa ricetta, in base alla regione in cui vi trovate, con prosciutto o pancetta, spezie e aromi  vari, aglio o soffritto classico come nel mio caso. Quando nomino questo piatto sento subito i ricordi riaffiorare, quando ero piccola questa era sicuramente una pietanza che mamma amava portare in tavola e io ne andavo ghiotta sin da bambina. Ciascuno di voi l'avrà provata almeno una volta e cucinata!La mia variante è piuttosto leggera, senza aggiunta di salumi, ma con una base di erbe aromatiche che conferiscono un profumo inconfondibile. Uno degli aspetti che amo di più nel preparare la pasta e fagioli, è quello di poter portare in tavola dei sentori che coinvolgono palato e olfatto, fin dal primo momento le  erbe emanano la loro fragranza inconfondibile e viene subito voglia di sedersi a tavola per gustare questo meraviglioso piatto.... Pronti ad accendere i fornelli?Buona preparazione!!

INGREDIENTI per 4 persone

  • 2 scatole fagioli borlotti da 400 gr cad.
  • 2 cucchiai di soffritto
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • 900 ml brodo di carne
  • 1 rametto rosmarino
  • 3/4 foglie di alloro
  • 3 foglie di salvia
  • 100 gr pasta all'uovo 
  • pepe q.b.
Preparazione
In una casseruola preparare il brodo di carne e tenete da parte, scolate e sciacquate bene i fagioli, uniteli in una pentola insieme all'olio (che copra bene il fondo), il soffritto (io utilizzo carote con sedano e scalogno o cipolla), il rosmarino, la salvia e l'alloro.

Fate cuocere a fuoco medio per una decina di minuti.
In un contenitore di vetro versate metà dei fagioli e 300 ml di brodo e passate con un mixer ad immersione, deve risultare una crema ed unitela ai fagioli nella pentola.
Versate il restante brodo, la pasta e cuocete per il tempo necessario che la pasta sia pronta. Per i miei maltagliati Luciana Mosconi ho impiegato 5 minuti. Rimescolate sempre bene durante la cottura per fare in modo che i pezzi di pasta non si attacchino fra di loro, in caso di necessità aggiungete un filo di olio extra vergine di oliva.
Servite calda con un filo di olio a crudo e qualche ago di rosmarino, io amo anche cospargere con un pò di pepe.

Chi volesse una pietanza più liquida, basta aggiungere del brodo, potete utilizzare brodo di carne oppure vegetale, come preferite. Io acquisto solitamente i fagioli in scatola Esselunga (linea BIO) nel caso in cui il tempo scarseggi, se invece preferite quelli secchi, fate rinvenire in acqua per il tempo necessario e procedete come da ricetta.
Potete accompagnare il piatto con crostini di pane casereccio o spolverare una volta impiattato, con del parmigiano, dipende sempre dai gusti personali.

Mi raccomando, questa ricetta non deve mancare!!

Bon appétit!!