Focaccia dolce all'uva

Buongiorno amici, è arrivato l'autunno!!Le previsioni meteo sono tutte autunnali, il caldo ha lasciato spazio alle notti con la coperta, la prima sciarpa di cotone e i primi colori flebili. Personalmente è una stagione che adoro e per renderle omaggio ho preparato questa ricetta davvero squisita, una focaccia morbida, ma dolce, che ho deciso di guarnire con dell'uva splendida e dolcissima. Questo tipo di lievitato è simile alla focaccia genovese, ma viene ricoperta di zucchero ed una miscela di acqua e olio e una volta cotta si crea una sorta di caramello che la rende unica e irresistibile. Sono convinta che ne rimarrete stupiti!!E' una specialità della città di Alessandria e potete testarla a casa senza problemi, è semplice e adatta sia per colazione che per merenda. I bimbi ne vanno matti ed ora che è iniziata la scuola, potrebbe essere una golosa idea per i pomeriggi tiepidi che si avvicinano, una pausa piacevole che non stanca mai...Preparatevi ad impastare e ad assaggiare questa delizia!!

INGREDIENTI per una teglia di circa 40x30

  • 450 gr farina 00
  • 1/2 cubetto lievito di birra
  • 10 gr zucchero semolato
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 1/2 bicchiere di acqua
  • 1 pizzico di sale

Per il condimento

  • 45 ml acqua
  • 45 ml olio di mais 
  • 90 gr zucchero semolato
  • 1 grappolo di uva dolce

Preparazione

In una planetaria con gancio per impasto, inserite la farina, il lievito spezzettato, lo zucchero e azionate la macchina, poco alla volta aggiungete l'acqua a temperatura ambiente, il pizzico di sale e il latte sempre a temperatura ambiente. Create un panetto omogeneo, non appena vedete che gli ingredienti si sono uniti bene, lavorate per un minuto a velocità bassa (1 o 2). L'impasto sarà leggermente appiccicoso, inumidite le mani per riuscire a staccarlo bene e adagiatelo in un contenitore di ceramica o di vetro, unto precedentemente con dell'olio e lasciate riposare per due ore in ambiente caldo, solitamente nel forno spento, con la sola luce accesa. Coprite sempre il contenitore con la pellicola per alimenti.

Trascorse le due ore, prelevate l'impasto, stendetelo su una leccarda rivestita con carta da forno, che ungerete leggermente con olio extra vergine di oliva e lasciate lievitare ancora per 30 minuti (sempre all'interno del forno con la sola luce accesa). 

Preparate l'uva, lavatela, tagliate a fettine non troppo sottili ogni acino e tenete da parte. In un bicchiere unite l'acqua all'olio che utilizzerete per il condimento. Trascorsi i 30 minuti estraete la focaccia dal forno e accendete a 200° in modalità ventilata.

Disponete i pezzi di uva, che siano ravvicinati ma non completamente uniti, come nelle fotografie pubblicate, cospargete la miscela di olio e acqua con l'ausilio di un pennello da cucina e badate bene di bagnare tutta la focaccia, bordi compresi.Il liquido si asciugherà durante la cottura. Prendete lo zucchero e distribuitelo a pioggia sopra la focaccia, coprendo bene ogni parte.

Infornate per 12/15 minuti, attenzione che non si bruci, deve caramellare in superficie. Lasciatela raffreddare e servitela tiepida o a temperatura ambiente.

Conservatela come una normale focaccia salata, io spesso la taglio a pezzi e congelo le porzioni in modo da poterla mangiare anche nei giorni successivi, sempre che non finisca nell'arco di poco, vista la sua gradevole bontà!!

Cosa vi sembra?Io direi ottima!!

Bon appétit!!