Focaccia al rosmarino e sale aromatizzato

Quanto è bello impastare, sentire la consistenza e vedere il panetto che magicamente si ingrandisce, lievita poco alla volta, come fosse una piccola magia...Cari amici, in una domenica qualunque o durante una giornata tranquilla, dedicatevi a impastare perché davvero è un anti stress potentissimo! La mia piccola è sempre incuriosita dai miei esperimenti e soprattutto quando si parla di pizza, focaccia (sia dolce che salata!) e quindi è sempre in prima linea quando si tratta di dover assaggiare... testare per prima è fra le sue attività preferite quando io cucino, ma questo momento è anche dedicato a noi, alle nostre chiacchiere, ai nostri discorsi sulla vita (seppur piccola ama parlare molto!), sui sogni e sulle avventure future, nulla di più bello potrebbe avvenire! Trascorrono le ore e quando è il momento di stendere la pasta sulla teglia vedo una manina che furtiva si avvicina, faccio finta di nulla perché questo è diventato quasi un rito per noi, lei strappa un pizzico di impasto e la senti correre via ridendo come una matta. La capisco perché anche io adoro la pasta cruda e la mangerei così, ma non è decisamente indicato, trovate? Una ricetta semplice la mia, ma che mi lascia sempre soddisfatta e rende la giornata golosa! Mani in pasta amici!!

INGREDIENTI per una teglia di circa 40x50

  • 500 gr farina 00 (o tutta integrale o 300 farina 00 e 200 integrale,in base ai gusti)
  • 300 ml acqua a temperatura ambiente
  • 10 gr sale fino
  • 1/4 di panetto di lievito fresco
  • 4 cucchiai di olio EVO
  • 2 rametti di rosmarino
  • sale aromatizzato (io sale di Cervia alle erbe aromatiche)
  • olio q.b. (prima di infornare)
Suggerimenti: Se volete diminuire i tempi di lievitazione, anziché 1/4 di panetto di lievito, utilizzatene la metà, in questo caso fate riposare in prima battuta per circa 2 ore e 30 minuti e successivamente, quando avete steso la pasta sulla leccarda, sempre per 30/40 minuti. Io utilizzo acqua del rubinetto appena tiepida, in quanto la temperatura in casa spesso oscilla sui 19 gradi in questo periodo ed è meglio che sia leggermente più calda (senza esagerare!). Se non amate il sale aromatizzato lo potete sostituire con quello classico, grosso per sentirne il sapore quando mangerete la focaccia, altrimenti fino per chi non gradisse.

Preparazione

Versate la farina e unite al centro il lievito spezzettato, iniziate ad impastare (se non volete a mano anche con la planetaria), versate a filo l'acqua che deve essere a temperatura ambiente (mai fredda perché bloccherebbe la lievitazione), unite il sale e l'olio, lavorate bene il tutto creando un panetto uniforme e fate lievitare in un contenitore di vetro o plastica, precedentemente oliato, per circa 5 ore. Lasciatelo nel forno spento con la sola luce accesa e coprite con un canovaccio o pellicola per alimenti. Vedrete che la pasta sarà triplicata e nell'impasto si saranno formate delle bolle d'aria.

Prelevate l'impasto e stendetelo sulla leccarda rivestita da carta forno e leggermente oliata, fatelo lievitare ancora nel forno con luce accesa per una mezz'ora abbondante, estraetelo e poi accendete il forno in modalità ventilata a 200°. Oliate la superficie della focaccia con olio EVO, distribuite gli aghi di rosmarino, precedentemente lavati e ben asciugati e distribuite il sale aromatizzato, infornate e cuocete per 15/20 minuti fino a quando la superficie sarà ben dorata.

Potete mangiarla calda, tiepida o conservarla nel surgelatore tagliandola a pezzi e scongelandola prima dell'utilizzo.

La mia piccola ne va pazza a merenda e talvolta anche a colazione, perché non è obbligo che la colazione sia a base di dolci, ma si può benissimo consumare una pietanza salata! Dopo il nuoto per lei un pezzo di focaccia è l'ideale, accompagnato da una spremuta di arancia o una salutare centrifuga...cosa ne pensate?

Bon appétit!!