Pizza ai semi di papavero con pomodorini colorati e zucchine

Questi pomodorini ciliegini colorati sono davvero stupendi, portano allegria e sono dolcissimi, ho deciso quindi di accostarli ad una delle pietanze che più amo, la pizza! Chi mi segue da tempo sa che ne vado letteralmente pazza e così anche a casa, fosse per me la mangerei ogni giorno ed anche a colazione. Non scherzo, una colazione salata non è amata solo in alcuni paesi esteri, si può preparare anche a casa e potrebbe essere una valida alternativa a torte e biscotti, per quei bimbi che amano di più il salato o che adorano la pizza ma disdegnano la colazione. Una focaccia o un pezzetto di pizza potrebbero essere ideali in quelle mattine in cui il piccolo, o la piccola, proprio non ne vogliono sapere di fare colazione. E' il pasto principale della giornata ed è importantissimo, quindi possiamo escogitare qualche piccolo espediente per riuscire a fare apprezzare anche ai cuccioli di casa questo momento. Il formaggio che ho utilizzato proviene dalle mie campagne, si chiama Rosella ed è tipica di un produttore bergamasco di formaggi, una specie di caciotta morbida, profumata e che assomiglia vagamente al taleggio, conferisce alla pizza il giusto sapore senza eccedere e la trovo davvero divina. Le zucchine concludono il giro di sapori e mi sono divertita e creare delle piccole roselline, che posizionate sulla pizza donano un aspetto gioioso. Mani in pasta amici e preparate la vostra pizza!!

INGREDIENTI per una teglia di circa 45x30

  • 500 gr farina macinata a pietra di tipo2
  • 310 ml acqua (temperatura ambiente)
  • 4 cucchiai olio
  • 1/2 panetto di lievito
  • 10 gr sale rosa
  • 3 cucchiaini abbondanti di semi di papavero (facoltativi)
  • 300/350 gr pomodorini ciliegini colorati (gialli, rossi e verdi)
  • 1 zucchina grande
  • 300 gr formaggio (tipo taleggio o toma a pasta morbida)
  • olio EVO q.b.

Preparazione

Preparate la pasta per la pizza, in una planetaria inserite la farina, il lievito spezzettato e azionate il robot con il gancio per impasto. Unite a filo l'acqua, l'olio e infine il sale con i semi di papavero, create un panetto omogeneo, impastando a bassa velocità per un paio di minuti. 

Formate una palla e mettetela a lievitare in un contenitore precedentemente oliato, coperto da pellicola alimentare o da un canovaccio pulito. Lasciate per due ore all'interno del forno spento, con la sola luce accesa. Per lievitare bene non deve essere messo a contatto con fonti di aria fredda, ma mantenete sempre una temperatura costante, vedrete che il composto si raddoppierà di volume e si formeranno le classiche bolle d'aria. Nel frattempo lavate i pomodorini e asciugateli, tagliateli a metà, lavate la zucchina e tagliatela a fette non troppo sottili, grigliate le fette per qualche minuto (io le lascio leggermente croccanti, comunque il risultato è quello della foto), posizionatele su un piatto, oliatele leggermente e salatele (non troppo). Tagliate a pezzetti il formaggio togliendo la crosta e tenete da parte.


Trascorso il tempo di lievitazione togliete il panetto, stendetelo sulla leccarda ricoperta da carta da forno leggermente cosparsa di olio, oliate anche la superficie della pizza e salate con sale fino (o grosso se amate sentire il granello quando la mangiate).

Lasciate lievitare per altri 40/50 minuti nel forno spento con luce accesa, estraete e accendete il forno a 200° modalità ventilata. 

Fate cuocere la pizza per 10 minuti, estraetela e conditela con i pomodorini, infornate per altri 5 minuti, cospargetela ora con il formaggio e terminate la cottura per altri 10 minuti circa. Completate la preparazione posizionando dei pezzi di zucchine grigliate e servite calda.

La vostra pizza con impasto ai semi di papavero è pronta!

Bon appétit!